Contattare la segreteria

Per info e iscrizioni ai corsi, è possibile inviare una e-mail all'indirizzo ctr.terapia@tiscali.it o chiamare il servizio di segreteria allo 095-221178 o al 366-7765944 nelle ore pomeridiane (dalle ore 15,00 alle...

Riconoscimento Ministeriale

La Scuola di Specializzazione è riconosciuta dal M.U.R.S.T. con Decreto Ministeriale del 29.09.1994 e successivo Decreto Ministeriale del 25.05.2001  

Cerca

Corso di Formazione alla Mediazione Familiare

La mediazione familiare tenta di dare una risposta costruttiva alla crisi che accompagna il processo della separazione, favorendo la riorganizzazione in senso evolutivo del sistema familiare, valorizzando le risorse presenti e gettando le basi per la prosecuzione dell'esercizio congiunto della genitorialità da parte degli ex coniugi nei confronti dei figli. La mediazione familiare, in quanto volta al benessere dei soggetti coinvolti, si configura come intervento a forte valenza preventiva, soprattutto nell'ottica della tutela dei soggetti maggiormente a rischio, vale a dire i minori. 

 

In un contesto strutturato il mediatore, come terzo neutrale sollecitato dalle parti, in autonomia dall'ambito giudiziario, si adopera affinche' i genitori elaborino in prima persona un programma di separazione soddisfacente per se' e per i figli, in cui possono esercitare in comune le responsabilita' genitoriali. Il Corso si prefigge l'obiettivo di formare una figura qualificata, in linea con i principi guida della teoria sistemico-relazionale, secondo gli aggiornamenti scientifici (teorici e applicativi) piu' recenti.

L'ottica sistemico-relazionale si è rivelata particolarmente utile nel fornire chiavi di lettura e modelli di intervento capaci di prendere in considerazione l'intero sistema familiare, l'aspetto evolutivo e processuale dell'evento separativo, e le molteplici interconnessioni che l'attivazione di più sistemi relazionali e istituzionali comporta. Il Corso si pone pertanto l'obiettivo di fornire ai partecipanti sia un'ampia preparazione teorico-culturale per la comprensione dei diversi aspetti della problematica trattata (socioculturali, emotivo-relazionali, giuridico-normativi), sia le conoscenze di base dell'approccio sistemico-relazionale, sia l'acquisizione delle specifiche competenze tecniche e metodologiche proprie dell'intervento di mediazione familiare.

 

STRUTTURA DEL CORSO

Il corso è biennale, con un impegno di 120 ore annue.

La frequenza e' obbligatoria e non puo' essere superato il 20 per cento delle assenze sul totale delle ore previste per ogni anno. Gli incontri, con cadenza quindicinale, avranno una durata di 5 ore. Le lezioni si terranno presso la sede del C.T.R. Il calendario in dettaglio verra' comunicato all'avvio del Corso.

Le lezioni e i seminari , oltre che dai didatti del Centro, possono essere svolti da docenti universitari esterni o da esperti, italiani e stranieri, nelle varie discipline.

 

MODALITA' DI ACCESSO

Il candidato dovrà presentare un curriculum personale e sostenere un colloquio valutativo. Danno accesso al Corso i seguenti titoli di studio: lauree e diplomi universitari nelle aree sociale, psicologica, sanitaria, educativa e giuridica; diplomi superiori a cui sia seguita un'esperienza lavorativa almeno triennale nel campo dell'insegnamento, dell'educazione o dell'intervento sociale e, più in generale, nei contesti di consulenza e assistenza alla famiglia.

 

METODOLOGIA DEL CORSO

Il percorso formativo è volto a favorire nei partecipanti l'apprendimento sia di elementi teorici e culturali, sia di specifiche competenze relazionali, metodologiche e operative. La struttura formativa è pertanto impostata su due differenti livelli: uno di tipo terico, e uno di tipo esperenziale. Quest'ultimo trova in una didattica attiva e nel gruppo un momento fondamentale di apprendimento relazionale e pratico. Durante il corso si alterneno lezioni teoriche a carattere seminariale, lavori di gruppo, esercitazioni, simulate, giochi di ruolo, presentazione e discussione di casi e di materiale video registrato. Ampio spazio sarà dedicato al lavoro autocentrato sull'allievo e alle sue risonanze cognitive ed emozionali in relazione alle tematiche evocate dal conflitto, dall'evento separativo e dal disagio dei diversi personaggi coinvolti. L'allievo deve infatti apprendere a riconoscere e ad usare il suo pensiero e le sue emozioni nel processo relazionale in cui si esplica e si sostanzia il suo intervetno professionale.

 

PROGRAMMA

Argomenti trattati durante il Corso

I° anno

  • . Fondamenti del modello sistemico
  • . Teoria e tecniche della comunicazione umana
  • . Meodologia dell'osservazione relazionale
  • . La conduzione del colloquio relazionale
  • . Immagine e trasformazioni sociali della famiglia
  • . Il ciclo vitale della famiglia: eventi critici e risorse evolutive
    . Tipologie della famiglia: stili funzionali e disfunzionali
  • . Il concetto di "gioco familiare"

II° anno

  • . Formazione, sviluppo e crisi del rapporto di coppia
  • . Fisiologia e patologia del conflitto coniugale
  • . Aspetti psicologici, giuridici e culturali della separazione e del divorzio
  • . Elementi di diritto di famiglia
  • . Dinamiche relazionali nella famiglia ricostitutita
  • . Bambini e adolescenti nel conflitto coniugale
  • . La tutela del minore in ambito psicologico e giuridico-legale
  • . Il ruolo delle famiglie di origine durante la separazione e ilo divorzio
  • . Il recupero della storia familiare: il concetto di "mito"
  • . Dalla valutazione del conflitto al processo di mediazione familiare
  • . Analisi della domanda
  • . Analisi del contesto
  • . Il contratto di mediazione
  • . Metodologia e tecniche della mediazione familiare sistemica
  • . la funzione dell'avvocato nel contenzioso familiare
  • . Mediazione e istituzioni: stratgie e tecniche d'intervento
  • . Aspetti etici e deontologici della mediaizone familiare
  • . Consulenza, mediazione, psicoterapia: differenze metodologiche e possibili connessioni
    . Gestione delle emozioni nella mediazione
    . Storia della mediazione
    . Principi della mediazione
    . Tecniche della mediazione
    . Etica della mediazione
    . La mediazione familiare nel pubblico
    . Figli nella separazione
    . Gestione della violenza in mediazione
    . Modello della mediazione
    . Presentazione dei casi di mediazione
    . Supervisione nella mediazione
  •  

 Iscrizione: CONTATTARE LA SEGRETERIA

Il CTR e' registrato presso il Ministero della Sanita' per il programma E.C.M.- Educazione Continua in Medicina- con n° 2537.

Il Corso verra' attivato al raggiungimento del numero minimo di iscrizioni.

Numero Posti disponibili: min 8 max 16

Modalita' di Iscrizione: Ai fini dell'accettazione dell'iscrizione e' indispensabile inviare una domanda di ammissione indirizzata alla COMMISSIONE DIDATTICA DEL C.T.R. accompagnata da un curriculum formativo - professionale e dal versamento della quota di iscrizione, pari ad Euro 100,00 da effettuarsi tramite assegno non trasferibile intestato a C.T.R. s.r.l da recapitare al seguente indirizzo: Centro di Terapia Relazionale, Via Trinacria 32/34 95030 Tremestieri Etneo (CT).

A parita' di requisiti gli aspiranti corsisti verranno ammessi seguendo l'ordine di arrivo delle domande di iscrizione.

Costo:
La quota di partecipazione al corso e' di Euro 1.260,00 per anno. Il pagamento potra' avvenire anche in tre rate annue secondo il calendario che verra' successivamente comunicato.

 

Letto 3546 volte
Visite agli articoli
13815

Abbiamo 48 visitatori e nessun utente online

CENTRO TERAPIA RELAZIONALE (C.T.R. s.r.l.)

VIA GALERMO, 105 - 95123 Catania (CT)

Coordinate GPS: 37.5222012,15.0661387

Tel. 095/221178 - P.IVA  02354660876